What women want

Non ho mai pensato che il titolo del post dovesse rispecchiare qualcosa di politically correct così in voga oggi. Io, nei miei giri museali, ho fotografato per lo più quadri, tralasciando chissà perché la scultura fino a poco fa. Per qualche strano motivo, invece, sono stato preso da quelli sguardi eburnei (che termine desueto, come desueto stesso) che ben impressionano il sensore in bianco e nero. Che sia il Verrocchio o un neoclassico del Settecento, quelle intensità sono le stesse immutate nel tempo quando anche immortalate da Prassitele o da Canova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.